giovedì 19 aprile 2012

Una traversa lavabile

Ciao a tutti,
oggi ho un lavoro nuovo da mostrarvi, una cosa che non avevo mai fatto prima:  una traversa lavabile.
E' una valida alternativa a chi è nella fase dello spannolinamento notturno.  Invece di usare le mutandine trainers, di allenamento, si può vestirsi normale e mettere sotto le lenzuola una semplice traversa che raccoglierà la pipì accidentale ed, essendo impermeabile, proteggerà il materasso da eventuali macchie ed odori.

Vi descriverò ora in breve i passaggi della cucitura:
Dapprima misurare 100 x 80 cm di ogni stoffa prescelta (io ho optato per i miei classici garza di lino, pile, un cotone vecchio e il pul) e tagliare.
Poi unire gli strati assorbenti nel giusto ordine ed eseguire un lavoretto tipo trapunta.  Questo serve per mantenere le stoffe ferme ed evitare gobbe e pieghe nei tessuti, durante l'uso.  E' importante non fare questo lavoro sul pul, come mi ha suggerito Lisa, perché altrimenti l'umidità passerebbe tra i fori delle cuciture e questo non lo vogliamo.

Qui potete vedere il lavoro a questo punto, lato superiore

e lato inferiore (che resta poi all'interno)

Questo cotone vecchio era uno scialle un po' rovinato, dalla trama ideale per assorbire ma dalla larghezza un po' misera.  Ho dovuto fare delle giunture per raggiungere la misura che volevo, ma non è un problema perché questo strato resta invisibile alla fine.

Una cosa curiosa e divertente che ho scoperto è stata che per fare il lavoro di trapunta si inizia in un punto e si finisce nello stesso punto, passando per tutti gli altri punti... voglio dire che è una cucitura unica!  Tutta d'un filo!  Che spasso!

Ok.  Procediamo.  A questo punto unire la trapunta al pul, dritto contro dritto, lasciando un'apertura per risvoltare.  Risvoltare e fare l'impuntura tutto intorno.  Fine  =).

Ecco il lavoro ultimato. 

Questo lavoro mi ha fatto pensare.  E' sempre comodo avere una traversa in casa, si può usare per i massaggi neonatali, per lasciare il neo nato un po' biotto (nudo) e per proteggere i materassi.  Forse ci sono anche altri usi per questo simpatico pezzo di stoffe cucite, chi lo sa.

Per ora vi lascio, soddisfatta del mio lavoro e felice di averlo condiviso con voi.

Ciao ciao  §°_°§

10 commenti:

  1. Questi sono i lavori che mi piacciono, di autoproduzione e riciclo, continua così.

    RispondiElimina
  2. Che belle idee ecologiche che hai!!! Poi per chi ha bimbi sono molto utili!
    Io sono un po' meno reciclona! Grazie ancora per essere passata nel mio blog.
    Fede

    RispondiElimina
  3. Grazie! Alcune non sono idee mie, comunque mi piace molto realizzarle!
    Dai che anche tu puoi fare qualcosa in questa direzione!
    ciao

    RispondiElimina
  4. mooolto utile! Volendo si può usare anche come fasciatoio da viaggio....

    RispondiElimina
  5. Ottima idea anche per chi ha animali domestici un po' dispettosi... :)

    RispondiElimina
  6. È vero, grazie per il contributo!
    ciao

    RispondiElimina
  7. scusami ma non ho capito bene come funziona con il pul. Io vorrei fare delle traverse lavabili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,
      se mi scrivi una mail a ilcontattonaturale@gmail.com sarà più facile scriverci e capirci.
      fammi pure tutte le domande che vuoi.
      ciao ciao

      Elimina

Grazie per il tuo commento!