venerdì 1 giugno 2012

La fascia podaegi è comoda!

Ciao a tutti, rieccoci qui.
Questo è il mio secondo post sull'argomento podaegi.  Voglio tenere aggiornato chi vuole sapere come va questo esperimento.  Ebbene, sta andando bene!

Purtroppo stiamo sperimentando soltanto posizioni sulla schiena.  So che il podaegi si può indossare anche davanti e di lato, ma ora il nostro figliolo è abbastanza grande e la cosa migliore da fare è portarlo a mo' di zainetto.  Magari in futuro potremo provare le altre posizioni, se avremo altri figli...  =)

Qui potete vedere le due varianti:  le braccia dentro o fuori.


Siamo comodi e ci piace questo supporto, è anche veloce da mettere, una volta capita la procedura.


Mi rendo conto che comunque è utile avere a disposizione più di un tipo di fascia, perché ognuna ha una particolarità ed è comoda per un certo verso.  Così, conoscendo bene tutte le fasce che ho in casa, ora posso scegliere velocemente quale è più adatta a ogni situazione.
Naturalmente non voglio dire che tutti dovrebbero avere 10 tipi diversi di fasce per stare bene, ma solo che ho la fortuna di avere fasce di tanti tipi e che sto imparando a usare questa ricchezza con una certa attenzione.

Che ne dite?  Vi vien voglia di provare?

Buona giornata!

8 commenti:

  1. bella...non la conoscevo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mami, anch'io non la conoscevo fino a poco fa... =)

      Elimina
  2. ciao phoebe! grazie per questo utile post! ^^ posso farti una domanda: come mai incroci le fasce sulla schiena del tuo bimbo? o meglio: le incroci due volte, cioè la prima volta sotto il sederino e la seconda dietro la schiena? comunque concordo con te: è bellissimo avere tanti porta bebè, in modo da poter scegliere quello giusto a seconda delle circostanze... sopratutto, è ancora più bello riuscire a farseli tutti da sè, in casa: vuoi mettere la soddisfazione?? =)
    a presto!!!
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Ciao Annamaria,
    per quanto riguarda l'incrocio dietro la schiena non faccio sempre così (infatti nella prima foto puoi vedere che le fasce sono legate dietro). Però faccio spesso in questo modo con questo podaegi: passo due volte le fasce dietro e infine le lego davanti, per praticità, visto che sono abbastanza lunghe per fare i due giri.
    Per quanto riguarda l'autoproduzione non ci sono dubbi: è un sogno che si realizza! E' la felicità che si concretizza!

    =)

    Ciao
    Phoebe

    RispondiElimina
  4. Ti dispiace se linko questo post sul mio blog? sto scrivendo un post riepilogativo sui vari supporti per portare ...

    RispondiElimina
  5. Ciao, bel post, molto chiaro! stavo pensando di farmi anch'io un podaegi per la mia prima bimba di un mese e mezzo (per ora usiamo ancora la fascia "pouch sling"). A me piace molto anche la versione pod wrap con le fasce più larghe di 45 cm. Il tuo pannello di che stoffa è? Avevo idea di usare la stessa stoffa delle fasce ma la tua mi sembra molto morbida, quindi mi viene il dubbio che verrebbe troppo pesante e rigida. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie dei complimenti.
      Le stoffe che ho usato sono:
      - cotone leggero per le fasce (leggero ma resistente, uno strato),
      - cotone pesante per il pannello (due strati).
      Non saprei dirti i nomi dei tipi di tessuti.
      Devi valutare tu la stoffa migliore in base a quello che vuoi produrre:
      deve essere resistente e non elastica, per dare sostegno e non cedere al peso, e al contempo non deve essere troppo rigida per dare un contatto apprezzabile al tatto.
      Spero di esserti stata utile.
      ciao ciao

      Elimina

Grazie per il tuo commento!